CENTRO DI ASCOLTO E ORIENTAMENTO CASCINA BRANDEZZATA

Cos'è e come funziona

Il Centro di ascolto e di orientamento di Persone fragili nella rete socio-sanitaria area sud Milano è uno “sportello” aperto al pubblico (Cittadini fragili con i loro Familiari) dal lunedì al venrdì (ore 9.30-12.30). Il Centro è presidiato da alcuni Operatori coordinati da una Infermiera Case Manager (Cinzia Pellegrini), con il supporto di Consulenti che prestano la loro attività gratuitamente a sostegno delle fragilità.

Primo livello di ascolto
oltre a registrare, in una apposita scheda, l’accesso (con registrazione del consenso all’utilizzo dei dati personali e sensibili) fornisce indicazioni per i casi meno complessi. I casi più complessi vengono indirizzati a un secondo livello.

Secondo livello di ascolto
sono disponibili esperti consulenti interni con diverse competenze, con anche possibilità di prenotare in slot dedicati colloqui di approfondimento [es: colloqui con uno Psicologo, con un esperto di problematiche giuridico/legali (es. Amministratore di sostegno; permessi di soggiorno, ricongiungimenti) o di bisogni di natura socio-economica. Gli esperti del 2° livello possono riferirsi a consulenze di 3° livello esterne alla cascina (es: AssociazioneIncerchio, Casa della Carità, Caritas ambrosiana, WeMi Center).

Le richieste più frequenti espresse dalle Persone fragili (spesso dai relativi familiari) sono nella realtà del nostro Centro di ascolto:

da parte della Rete socio-sanitaria e, in particolare, della Rete locale delle Cure palliative (in Cascina Brandezzata è operativo un Hospice accreditato mentre nella rete locale esistono diverse UCP-dom (H S. Paolo, IEO, Humanitas, Policlinico, Vidas). Per ogni accesso viene compilata una scheda (link a una scheda compilata) che descrive il bisogno e la riposta fornita al richiedente.

di un Assistente familiare adeguatamente formato: in questi casi, riusciamo a dare risposte appropriate grazie al Data Base degli Assistenti familiari che sono stati formati da Fondazione Lu.V.I. Onlus nell’ultimo decennio (circa 400 Assistenti familiari certificati con 11 Corsi di formazione per Assistenti familiari di Pazienti con malattie neurologiche avanzate inguaribili e 4 Corsi per Assistenti familiari di Pazienti con malattie avanzate, nella fase terminale della vita). La gestione di queste richieste è talora condivisa con il Servizio CuraMi del Comune di Milano ora in fase di riorganizzazione nel Servizio We-Mi Center, come è stato illustrato in occasione del Convegno “Valorizzazione figura professionale dell’Assistente familiare” (link al programma).

sui Corsi di formazione per Assistenti familiari o sugli eventi aperti al pubblico che i svolgono in Cascina Brandezzata.

di Fondazione Lu.V.I. Onlus per le attività che si svolgono in Cascina Brandezzata. Se vuoi anche tu diventare Volontario clicca qui.

Qualora ci sia una indicazione appropriata, si propone ad alcuni Cittadini fragili che vivono a domicilio in condizione di relativa solitudine, la partecipazione gratuita ai nostri Laboratori socializzanti per Cittadini fragili (anche grazie a una collaborazione con l’Ufficio di Coordinamento dei Custodi sociali).

Qualora anche gli Esperti consulenti interni del nostro secondo livello, non abbiano la competenza per dare risposte adeguate a bisogni complessi, i Cittadini fragili che accedono al nostro Centro di ascolto sono indirizzati ai Servizi socio-sanitari pubblici e del Terzo Settore con i quali Fondazione Lu.V.I. Onlus ha stabilito rapporti di collaborazione, grazie alle iniziative del Programma Ospedale Territorio per la continuità assistenziale nella Rete socio-sanitaria area sud di Milano e alle attività promosse dal Tavolo territoriale sociale del Municipio 5 cui Fondazione Lu.V.I. Onlus partecipa.

Se credi che te stesso o un tuo familiare abbiate bisogno di un aiuto potete rivolgervi al Centro di ascolto e  orientamento Cascina Brandezzata completamente Gratuito.

Come accedere al Centro

Il Centro (aperto al pubblico dal lunedì al sabato, ore 9.30-12.30) è anche contattabile per telefono 02 94.37.27.03 al di fuori degli orari di apertura, è possibile lasciare un messaggio in segreteria telefonica (sarete richiamati al più presto). E’ anche possibile inviare una E-mail a info@fondazioneluvi.org: riceverete una risposta da parte della Infermiera Case manager del Centro (Cinzia Pellegrini  331 4024267).

Come raggiungerci

Accesso con auto: ingresso carraio di fronte all’IEO come indicato nella mappa stradale (è possibile parcheggiare nel cortile). Da Centro Città sino all’accesso carraio di via Ripamonti 428 (sito prima della rotonda per entrare in IEO); da Tangenziale Ovest, uscita Val Tidone-Vigentina: proseguire verso Milano Centro sino oltre la rotonda per IEO con inversione di senso di marcia verso l’ingresso della cascina.

Accesso con i mezzi pubblici: tram 24 (da piazza Duomo-piazza Missori sino al capolinea): dal capolinea, autobus 99 o 222 sino alla prima fermata sita proprio presso l’accesso pedonale di Cascina Brandezzata oppure breve tragitto a piedi di 10 minuti;

Navetta: servizio navetta gratuito grazie a Fondazione IEO da piazzale Abbiategrasso (fermata metropolitana linea verde) sino allo IEO. Clicca qui per gli orari del servizio navetta

Con una semplice telefonata o direttamente negli orari di apertura puoi:

1

ESPRIMERE

il tuo disagio, essere ascoltato e orientato verso la soluzione adeguata

2

RICEVERE

consulenza legale/giuridica a tutela dei tuoi diritti, essere aiutato nel disbrigo di pratiche burocratiche

3

ACCEDERE

ai servizi di Cure palliative domiciliari o residenziali (Hospice)

4

RISPOSTE

tempestive al tuo bisogno di un Assistente familiare

5

INFO

sui Servizi socio-assistenziali pubblici e del Terzo Settore nel tuo Territorio

TORNA SU